monastero clausura

Visita al complesso di
Santa Caterina d’Alessandria d’Egitto


4ESCLUSIVA NOTTURNA

Visita ai tetti, ai matronei, alle celle,  al Monastero..
E dall’alto, si potrà vedere anche l’interno della chiesa


Sabato 8 giugno

Due turni: ore 21,30 & ore 22,00
Durata circa 2 ore
Piazza Bellini

Contributo:
10 euro gli associati
12 euro per chi non è tesserato
include:  Guida, Monastero, Tetti, Matronei, Celle

52963198_23843325597900614_4786386811079360512_n.png
Le celle si trovano
al primo piano, sono 17, alcune si affacciano sul chiostro e altre su un pozzo luce.
L’arredamento è molto essenziale: un letto, un comodino, un inginocchiatoio, un crocifisso e qualche cassetto dove sono custoditi alcuni oggetti personali, come libri di preghiera, occhiali, rosari, bastoni ed oggetti per praticare punizioni corporali.
A catturare la mia attenzione una lunga treccia di capelli che veniva tagliata quando si entrava in convento, come una sorta di taglio del cordone ombelicale con la vita precedente.
Sul balcone si trova un piccolo lavacro per le abluzioni quotidiane.

1476101549030.jpg--specchi__silenzio__le_regole__il_sesso__i_segreti_delle_monache_di_clausura__svelati_da_chi_ha_vissuto_con_loroUscendo dalle celle si accede ai corridoi posti al primo e al secondo piano della chiesa, dove si trovano i balconcini che le suore utilizzavano per assistere alla messa e alle preghiere senza farsi vedere dal pubblico. Se avete avuto modo di visitare la chiesa dal basso, vederla dall’alto vi darà una prospettiva davvero molto affascinante.
Lungo il camminamento, è possibile osservare il sottotetto della chiesa, costeggiare la volta e ammirare le grandi travi lignee del soffitto, mentre dalle finestre si scorge dall’alto il chiostro.
Quindi si esce sulla cupola dove ad attendere i visitatori è un panorama sulla città a 360 gradi in cui chiese, palazzi, cupole, campanili, fanno a gara per attirare l’attenzione del visitatore e lasciarlo estasiato davanti a tanta bellezza.

vista dalle terrezza del monastero di santa caterina-2Si è vero, bisogna salire un po’ di gradini che non sono proprio comodissimi, ma tutto sommato la salita non è così faticosa e soprattutto non è stretta (parola di una claustrofobica!). La vista dall’alto ripaga comunque di ogni fatica. E chissà se nelle notti dal cielo sereno le monache, costrette a rimanere sempre chiuse, non venissero a cercare proprio quassù quel senso di libertà e di grandezza che una splendida Palermo sapeva loro offrire.

(da un articolo di Giusy Vaccaro, autrice del Blog Io Amo la Sicilia )

COME PRENOTARE:
Telefonare, oppure inviare un messaggio (sms oppure whatsapp) al 3317189910
scrivendo l’evento, il nome e cognome di chi prenota e il numero totale dei partecipanti.
Esempio:
Santa Caterina. Annalisa Conte. Tre persone in tutto.

L’Organizzazione risponderà dandovi conferma della prenotazione, con tutte le informazioni che vi necessitano.

—————————————–
TUTTE LE INFORMAZIONI AL 331 718 9910
—————————————–

 

Organizzazione:
Associazione Culturale Promofestival
sede: Via Dei Candelai, 75, Palermo.
Cod. Fisc. 93074640843
Mail: info@promofestival.it
Infomazioni telefoniche:
331.718.99.10
Pagina Facebook: Promofestival Palermo
Gruppo Facebook: Gite, weekend, amicizie in Sicilia